Il cielo di Mosca

Graziano Spinosi

22 giugno 2008

Il cielo di Mosca, in questo periodo, si alza e si abbassa repentinamente, cambiando così lo scenario di un luogo che non promette e non regala niente a nessuno. L’aria sa di zolfo e di polvere da sparo: è una città rovente ma ad ogni angolo puoi incontrare qualcosa di meraviglioso. Ho cercato con imprudenza, per strada e nei grandi cortili, gli indizi dei personaggi della letteratura russa. Rari, gatti a parte, per fortuna ancora gli stessi.

23 June 2008 - Comments Off - permalink

Dove sono?

Stai visualizzando la categoria Graziano Spinosi.