ventiquattro aprile

25 April 2012 - 2 commenti

(memorie di un ottuagenario)

dopo la battaglia,
i corpi riversi sulla neve
sembravano tronchi spezzati dalla bufera;

a volte mi chiedo se ne sia valsa davvero la pena;
va tutto così rapido, qui, che mi sfugge il tempo per capire;
vedo ancora tanta fame e tanta ingiustizia, ovunque, nelle case e per le strade;
i giovani non hanno né ricordi né speranze
e a volte mi chiedo se ne sia valsa davvero la pena;

ma pensarlo mi sembra una bestemmia

da: aitanblog

§ 2 commenti a ventiquattro aprile"

  • aitan says:

    Grazie per aver dato risalto a queste povere e scarne parole.
    E che il processo di liberazione continui…

  • idakrot says:

    A volte me lo chiedo pure io,ma quando come te,stridono le ingiustizie e iniquità,poi riflettendo bene e ripensando a tuti quelli che hanno sacrificato la vita,i pensieri,gli amori perchè altri godessero del “bene” della libertà dall’oppressione,riaffermo il valore e senza sorta di dubbio.In loro nome,per sempre.

Dove sono?

Stai leggendo ventiquattro aprile.

meta