Natale che non c’è


Ma non c’è, non c’è,
non c’è il muschio di Badde ‘e iscova e i pastori sulla neve di farina e il fiume di stagnola e una stella di cartone.
Non c’è il tavolo lungo ricoperto di ravioli, la radio che dice, la maglia di lana, i guanti forse una sciarpa.
Non c’è, non c’è “missa ‘e puddos”, che a me non mi portavano e allora immaginavo
i galli che pregavano, venite adoremus e un chicchiricchì.
Non c’è “stare svegli”, ancora un po’, sotto il peso di cinque coperte, il buio e l’attesa amici finalmente
Non c’è la fila delle scarpe lucidate, in un angolo, per domani.
Non c’è Il silenzio, come se ci fosse una nebbia o la neve che invece non c’è, non ci sarà. L’ultimo rumore, prima del sonno, mio padre che sistema la legna vicino al fuoco per farla asciugare. Un pensiero corre via, e poi un altro che lo insegue e poi di nuovo il primo, prima del sonno, il gioco dei pensieri.
Forse la sciarpa, forse un maglione. Un gioco no, non importa.
E la cornamusa del pastore, la lavandaia, il falegname al freddo.
In tutto quel verde spruzzato di bianco, nel presepio che sembra il paese. Più piccolo, più grande. Non c’è.

(Bobboti)

25 December 2010 - Comments Off - permalink

Torino, camminando di qua e di là dal Po

Cinque artisti, cinque soci del TEART (Associazione culturale TEART – Via Giotto 14 – Torino – 011.6966422), Mario Bianco, Anna Borgna, Laura Maggiora, Elena Saraceno, Luisa Sartoris, raccontano in forma di carnet de voyage undici passeggiate attraverso Borgo San Salvario e la circoscrizione 8: sono percorsi sperimentati in visite guidate negli anni scorsi.

Le tavole pittoriche accompagnate da brevi testi, illustrano edifici storici, monumenti, parchi, musei, che caratterizzano la particolare zona che va dalla collina a via Nizza, intorno al Po, e i luoghi ove le diverse etnie vivono e s’incontrano.

6 December 2010 - Comments Off - permalink

Dove sono?

Stai visualizzando le pagine del mese December, 2010.