Irriducibile

4 June 2010 Comments Off

Trovo la conclusione del racconto di Ida Gallo disarmante. Essere senza armi, oggi, è un lusso, una provocazione, è disubbidienza alle regole dei potenti.

Il gesto finale della battagliera insegnante – l’apparente resa – conferisce (o restituisce) valore al dubbio. Ed è nei solchi del dubbio che attecchisce l’umanità, a questo sono arrivata, forse errando ma forse no.

«Irriducibile ci nasci» e irriducibile rimani anche se nel dubbio che una battaglia considerata sacrosanta possa arrecare danno proprio a coloro per i quali la si combatte, fai un passo indietro.

Ho amato le parole e le immagini di Ida Gallo sin dal primo momento che la mia buona stella mi ha portata in quella “terra di mezzo” dove cresce il grano duro.

Mi piace congedarmi da questa esperienza* – facciamo che era un pozzo in mezzo ai campi – offrendo ai viandanti proprio questo “libro virtuale” di Ida. OraSesta tornerà ad essere “soltanto” un sito. Irriducibile, continuerà a raccogliere, ad “archiviare”, dando spazio a coloro che – irriducibili nel segno della gratuità – vogliono condividere «parole ed immagini per la memoria e la resistenza».

t.m.

 ”Irriducibile” di Ida Gallo

* La piattaforma splinder chiude i battenti, il 31 gennaio 2012; il blog OraSesta invece è rinato a questa nuova vita.

I commenti sono chiusi.

Dove sono?

Stai leggendo Irriducibile.

meta